Monopattino elettrico JDBug ES312: recensione

Qual è il miglior monopattino elettrico del marchio JDBug? L’azienda taiwanese ha raccolto diversi successi del campo dei monopattini elettrici, molto apprezzati dalla comunità di utenti tipici di questi mezzi. Oggi esaminiamo in particolare il modello JDBug ES312: il suo successo è giustificato? Vediamolo insieme!

Monopattino elettrico JDBug ES312: Recensione

Il suo design compatto e semplice rende JDBug ES312 il monopattino elettrico ideale per una passeggiata in città. Le sue caratteristiche sono piuttosto essenziali rispetto ad altri monopattino, cionondimeno svolge la sua funzione alla grande, ovvero ci porta dove vogliamo in modo dinamico e senza emettere nulla nell’aria.
La mobilità alternativa si sta diffondendo nel nostro Paese (e non solo) e JDBug ha dato man forte in questa direzione. I suoi modelli sono piuttosto caratteristici, in quanto tendono ad avere uno stile vivace e easy.
 
 

Caratteristiche dello monopattino elettrico JDBug ES312

JDBug ES312 è una delle opzioni più economiche sul mercato e anche a ciò deve la sua popolarità.

Superiore al precedente modello (ES112) sotto ogni aspetto, il monopattino elettrico JDBug ES312 ne migliora notevolmente le prestazioni, tuttavia, a un prezzo proporzionalmente più elevato. Siamo di fronte a un modello pieghevole che pesa anche leggermente meno di 13 kg.

Il motore a 300 W fornisce una velocità massima di 18 km/h. La batteria da 4.400 mAh richiede 2 o 3 ore al massimo per caricarsi, pochissimo tempo in confronto all’ES112 che ci metteva ben 8 ore. L’unica cosa che è rimasta molto simile al predecessore è l’autonomia, tra 15 e 20 km.
Supporta un carico massimo di 100 kg e partire è abbastanza semplice: basta dare una piccola spinta e quindi accelerare con il manubrio.

Sebbene sia sempre consigliato fare attenzioni ai luoghi in cui guidiamo il nostro monopattino elettrico (sia per non infrangere la legge, sia per non danneggiare il nostro mezzo o noi stessi) questo modello JDBUG ES312 ha pneumatici da 8 pollici (20 cm) che consentono di ammortizzare le irregolarità di alcune superfici.
L’impianto frenante è abbastanza tradizionale, ovvero bisogna premere con il piede sulla ruota posteriore per fermare il monopattino.

Ripiegare il monopattino è una manovra rapida e semplice, utile se dobbiamo spostarci rapidamente da un luogo all’altro. Ciò che potrebbe causare qualche disagio è invece il peso, che è di 12,85 kg.

Limitatore di velocità: una precauzione contro le multe

JDBug ES312 ha una funzionalità non comune ai monopattini elettrici. Ha un limitatore di velocità (o regolatore di velocità) che consente di mantenere la velocità mai superiore a 6 km/h (per legge è quella che non possiamo sforare per circolare sui marciapiedi), il che è buono, se non ottimo, specialmente se si guida spesso sui marciapiedi, anche perché è più facile frenare a bassa velocità.

PRO:

  • Velocità di 15 Km / h
  • Carica completa della batteria in 2 ore
  • Motore da 300 W
  • Autonomia di 15 Km.

CONTRO:

  • Poca varietà di colori.

Conclusione

JDBug ES312 ha le caratteristiche ideali che un monopattino dovrebbe avere per chi vuole introdursi in questo mondo, ma rappresenta anche una scelta valida per chi è già uso a questo tipo di mezzi. Semplice, maneggevole ed economico: qui puoi acquistare JDBug ES312 e non pentirtene.

Prova a dare un’occhiata all’alternativa più economica proposta da JDBug: il monopattino elettrico JDBug ES112.

 

 

 

 

Scrivi cosa ne pensi!

      Commenta

      Monopattino-Elettrico.com