Cecotec Bongo Serie A Connected: recensione del moderno competitor di Xiaomi

La mobilità urbana sta cambiando e in buona parte è anche colpa dei monopattini elettrici. Lo scooter elettrico Xiaomi Mi – sia nella sua versione standard che Pro – può anche essere il più noto, ma c’è un mare di produttori che hanno ingranato la quinta, pronti a sfidare il maggior concorrente. Oggi parliamo, in particolare, del monopattino elettrico Cecotec Bongo Serie A Connected. L’azienda di Valencia continua a gonfiare il proprio catalogo e con il Bongo Serie A Connected il precedente modello (Bongo Serie A) si arricchisce di nuove funzionalità.

Abbiamo provato Bongo Serie A Connected e questa è stata la nostra esperienza.

 

 

Cecotec Bongo Serie A Connected: recensione

Per iniziare, ecco un elenco esauriente delle specifiche tecniche di questo modello:

  • Dimensioni: 114 x 42,5 x 108 cm / piegato: 46 x 42,5 x 108 cm;
  • Peso: 13,5 kg;
  • Potenza nominale/max: 350 W/700 W
  • Batteria: 6,400 W (36 V)
  • Tempo di ricarica 4 – 5 ore
  • Pneumatici: 8,5 pollici tubeless anti-scoppio
  • Autonomia: fino a 25 km
  • Velocità massima: 25 km/h
  • Modalità: Eco, Comfort e Sport (25 km/h)
  • Sistema di frenatura triplo: freno a disco + elettrico rigenerativo + manuale posteriore
  • Schermo: sì
  • App: sì
  • Extra: cavalletto, triplo sistema di frenata, velocità di crociera.


Monopattino Elettrico Cecotec Bongo Serie A Connected: design

Monopattino Elettrico Cecotec Bongo Serie A Advance Max Connected 700W

Last update was on: Agosto 8, 2020 10:38 pm
disponibile
487,99

Questo monopattino elettrico Cecoted Bongo Serie A Connected è fortemente ispirato al design robusto  del modello Cecotec Outsider E-volution 8.5 Phoenix: siamo di fronte a uno scooter il cui display è intuitivo, adatto soprattutto nella guida urbana, perché sia il poggiapiedi che il manubrio sono ampi.

Per quanto riguarda i materiali, il Bongo Serie A Connected combina metallo – alluminio e acciaio inossidabile – con plastica, offrendo insieme un aspetto accattivante, ma gli conferisce anche resistenza agli urti.
La forza e le prestazioni delle ruote sono di vitale importanza in quanto sono quelle che stanno a contatto con il terreno. Cecotec ha optato per pneumatici da 8,5 pollici (circa 20 cm) di diametro, quasi uno standard nei monopattini elettrici. Siamo di fronte a ruote larghe, quasi lisce, che resistono abbastanza bene agli urti e alle irregolarità del terreno. Per regolarne la pressione si può usare una classica pompa.

Passando al manubrio, troviamo a sinistra una leva per frenare e a destra una leva con cui accelerare. Quest’ultima leva verde include anche un pulsante per accendere e spegnere il monopattino e un secondo pulsante per passare da una modalità all’altra. Perfettamente integrato al centro, c’è uno schermo a colori che ci informa della velocità, della batteria e della modalità. Questo schermo è compatto ed è visibile anche nelle giornate di sole. Un altro dettaglio molto utile: c’è un gancio per appendere oggetti leggeri, come una borsa.

Appena sotto lo schermo c’è una cosa insolita per un monopattino elettrico: la batteria, che in questo caso è rimovibile. Si tratta di una stranezza che, però, ci offre il vantaggio di poter bloccare il mezzo in strada e portare la batteria con sé, per esempio sul posto di lavoro. Naturalmente, c’è anche un prezzo da pagare per questa strategia di design intelligente: il peso della batteria sulla parte superiore del monopattino influenza la sua stabilità e il design stesso, perché la barra dello sterzo si inspessisce rispetto agli standard.

Nonostante le sue dimensioni, quando si ripiega e impostiamo il sistema di sicurezza (che approfondiremo in seguito), ci troviamo di fronte a uno a un monopattino più compatto di quanto ci aspetteremmo. E questo è possibile grazie ad alcuni dettagli pensati appositamente per ottenere questo risultato, per esempio il sistema di manubrio di tipo mazinger, in cui le manopole possono essere svitate per occupare meno spazio.

Nel mercato esistono tantissimi monopattini elettrici pieghevoli e il meccanismo di chiusura di Cecotec Bongo Serie A Connected è molto comune: consiste in una levetta di metallo che si può bloccare con un lucchetto di plastica. Nel nostro test questo sistema è risultato sicuro e senza falle, anche se sarà necessario vedere come supporta il passare del tempo e l’uso continuato. Una volta piegato, si fissa con il gancio del manubrio al parafango posteriore, in modo che lo scooter non si apra durante il trasporto.

Occhio perché sebbene piegato sia ben compatto, cosa che lo rende attraente perché può essere conservato e trasportato anche in mancanza di spazio, i suoi 13,5 chilogrammi di peso possono costituire una sfida per chi voglia trasportarlo per lunghi tragitti. Per quanto possibile, in questi casi consigliamo di spostarlo montato, piuttosto che ripiegato.

 

Monopattino Elettrico Cecotec Bongo Serie A Advance Max Connected 700W

Last update was on: Agosto 8, 2020 10:38 pm
disponibile
487,99

 

Cecotec Bongo Serie A Connected: motore, batteria e sistema di freni

Adesso diamo un’occhiata agli elementi principali che compongono questo scooter elettrico, vale a dire: motore, batteria e sistema di frenatura.

Nonostante il suo peso, il monopattino elettrico Bongo Serie A Connected si muove senza problemi. La sua potenza nominale di 350 Watt gli permette di raggiungere persino i 700 Watt. Sebbene abbia una velocità massima di 25 km/h, avere un motore di questa portata è comunque un vantaggio sotto alcuni punti di vista – per esempio, permette di partire senza doversi dare la spinta.

 

Di più sui freni a disco

Questo scooter ha tre sistemi di frenatura: quando viene premuta la leva del freno, si azionano il freno a disco situato sulla ruota posteriore e il freno elettrico, ma possiamo sempre usare il freno manuale posteriore semplicemente facendo pressione con il piede sul parafango. In realtà, non si sente la necessità di utilizzare il freno posteriore per due motivi: il freno sulla leva è sufficiente per fermare lo scooter sulle brevi distanze, mentre a velocità più sostenute, le manovre di cambiamento di posizione e di “calpestamento” che bisogna fare per usare il freno sul parafanghi non lo rendono il meccanismo di frenatura migliore. Tuttavia, rimane comunque un’opzione nei casi di emergenza o se stiamo circolando in modalità “off” (non assistita).

La cosa su cui vogliamo tornare perché ci sembra la più sorprendente del Bongo Serie A Connected è la sua batteria rimovibile. Si tratta di un passaggio semplicissimo: si fa scorrere il motore lungo il tubo e si tira fuori con la maniglia in alto. Occhio, perché non è una batteria come quelle che siamo abituati a vedere sui laptop, ma un tubo lungo quasi mezzo metro e abbastanza pesante.

Quando è in carica, vedremo una luce verde che diventa rossa alla fine. Non è possibile sapere quanto manca, il che è un peccato, soprattutto quando ci troviamo in situazioni in cui il tempo stringe e potrebbe essere utile ottimizzarlo. In ogni caso, il tempo approssimativo richiesto per caricare la batteria è di circa 5 ore.

Secondo Cecotec, Bongo Serie A ha un’autonomia di 25 km, nel migliore dei casi, quindi a seconda delle condizioni potrebbe essere inferiore. Dipende da diversi fattori, come il nostro peso, lo stile di guida o la modalità di circolazione, ma anche da fattori esterne, come il terreno o la presenza di vento a favore o contro. Nel periodo in cui lo abbiamo provato, nella modalità più impegnativa e mantenendo la velocità elevata, siamo riusciti a superare solo i 15 km. Se invece impostiamo una guida nella modalità più efficiente, è possibile fare più di 20 km.

Cecotec Bongo Serie A Connected

 

Guida e controllo di Cecotec Bongo Serie A Connected

Guidare il monopattino elettrico Bongo Serie A Connected è molto semplice: basta accenderlo dal pulsante del manubrio, dargli gas premendo sulla leva a destra e frenare con la leva a sinistra. Se si preme l’acceleratore per sei secondi consecutivi, l’accelerazione diventa automatica. Basta premere il freno per fermarlo.

La larghezza del manubrio e del poggiapiedi lo rendono comodo e le sue dimensioni robuste danno un certo senso di sicurezza. Non è il più sportivo dei monopattini elettrici, ma, d’altro canto, risulta comodo per l’uso urbano. Per quanto riguarda le ruote, offrono meno ammortizzazione rispetto a quelle tradizionali, ma nulla di catastrofico. In città, non dovrebbe dare problemi ed è sufficiente fare un po’ attenzione alle superfici su cui lo guidiamo.

Il freno è come quello delle biciclette e, se lo lasciamo così com’è, dovremo premere abbastanza forte per ottenere una frenata brusca. Come per le biciclette, è possibile regolarlo utilizzando il cavo. Tuttavia, possiamo anche configurarlo in tre opzioni (dall’app):

  • Freno morbido, che rallenta delicatamente. Consigliato per persone leggere e/o superfici scorrevoli, per esempio su pavimentazioni bagnate.
  • Il freno medio è il più comune, indicato per asfaltati o pavimentazioni semi-lisce e/o per utenti tra 60 e 80 kg. È l’opzione più versatile e consigliata per piste ciclabili, strade e marciapiedi.
  • Se pesiamo più di 80 kg e/o guidiamo su pavimentazioni poco scorrevoli, possiamo scommettere sull’Extreme Brake, quello che esercita più forza.

La velocità massima – e quindi anche l’autonomia – dipenderà dalla modalità di guida che abbiamo selezionato, vale a dire:

  • La modalità Eco cerca di ottimizzare l’autonomia della batteria, a costo di limitare la velocità massima a 18 km/h. Questa modalità è interessante se si sta iniziando o, se si intende fare un lungo viaggio e si vuole massimizzare la distanza.
  • Dall’altro lato della scala c’è la modalità Sport, che porta al massimo la potenza del motore senza preoccuparsi della batteria. La velocità raggiungibile è di 25 km/h. La potenza si manifesta soprattutto nelle pendenze e nelle accelerazioni. Se devi fare salite, vale la pena usare questa modalità.
  • Proprio nel mezzo si trova la modalità Comfort, che offre un equilibrio tra efficienza della batteria e potenza del motore, fornendo una velocità di circa 22 km/h e un’accelerazione accettabile. È la modalità più consigliata per l’uso urbano.

 

Schermo del monopattino elettrico Cecotec Bongo Serie A Connected

E dove possiamo vedere dati come velocità, batteria o modalità? Sullo schermo. Ma il Bongo Serie A Connected è chiamato così per la sua capacità di connettersi al cellulare tramite Bluetooth. In effetti, l’applicazione ha alcune funzioni interessanti.

 

Interfaccia dell’app

Dopo aver collegato il monopattino all’app, nella schermata principale si possono visualizzare alcuni dati… ma alcuni sono più utili di altri. Ci teniamo a ricordare che è molto difficile (e sconsigliato) estrarre il cellulare per vedere la velocità mentre guidiamo, anche se, nel caso in cui proprio ci interessi, potremmo mettere un supporto per cellulare sul manubrio. Inoltre, altri dati come la batteria o la modalità sono già sullo schermo. Più interessante è conoscere la temperatura, la distanza totale percorsa e la distanza dell’ultimo percorso.

Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche straordinarie che possiamo configurare esclusivamente dall’applicazione, che aiutano dal punto di vista di aspetti quali la sicurezza e la personalizzazione di guida:

  • Il bloccaggio delle ruote, che scoraggia chiunque voglia provare a rubare lo scooter guidandolo;
  • La velocità di circolazione, che consente di mantenerela velocità.
  • La possibilità di impostare la partenza con la spinta. Ciò eviterebbe lo spiacevole inconveniente di partire involontariamente quando l’acceleratore viene azionato per errore.
  • Impostare una delle tre modalità di frenata, a seconda del terreno e del peso del conducente. Come abbiamo già detto, il freno medio è quello più consigliato in città, sebbene ci sia la possibilità di cambiarlo se circoliamo su terreno bagnato o su asfalto.

In generale, l’app è ben progettata, semplice e facile da usare, ma nonostante abbia alcune caratteristiche interessanti, nella maggior parte dei casi lo schermo è più che sufficiente.

 

Monopattino Elettrico Cecotec Bongo Serie A Advance Max Connected 700W

Last update was on: Agosto 8, 2020 10:38 pm
disponibile
487,99

 

Cecotec Bongo Serie A Connected di Cecotec: la nostra opinione

A livello di design siamo di fronte a uno scooter dall’aspetto curato e robusto che non lesina su dettagli come la campana, parafango, schermo, gancio. Sotto questo aspetto, il suo principale difetto è il fatto che risulta pesante se dobbiamo trasportarlo a mano. Inoltre, durante le settimane abbiamo notato che alcune finiture si stanno deteriorando.

Il Bongo Serie A Connected è molto performante in termini di prestazioni. Il suo motore è potente e si manifesta in momenti cruciali, come nelle pendenze, nelle accelerazioni e nella partenza. Il suo triplo sistema di frenatura è efficace, soprattutto perché possiamo configurarlo a nostro piacimento. Per quanto riguarda la sua autonomia, è nella media… ma con un vantaggio: la batteria è rimovibile e ciò ci consente di portarcela dietro per caricarla. O di sostituirla all’occorrenza per raddoppiare l’autonomia.

Con questa versione “Connected” del modello precedente Cecotec Bongo Serie A, possiamo beneficiare di alcune funzionalità attraverso l’app, che, sebbene non essenziali, offrono punti extra: per citarne alcune, la funzione di blocco o la configurazione dei freni.

Il monopattino Cecotec Bongo Serie A Connected è uno scooter progettato sia all’interno che all’esterno per essere guidato comodamente e in sicurezza su percorsi urbani.

 

Conclusione

Il monopattino elettrico Cecotec Bongo Serie A Connected rappresenta una seria alternativa per chi cerca uno scooter elettrico urbano, sia per le sue prestazioni che per il suo design. Inoltre, la proposta di Cecotec diventa ancora più interessante se si tiene conto del prezzo assolutamente congruo a tutte le funzionalità che offre. Pensiamo che il rapporto qualità-prezzo qui sia davvero notevole. Modalità di guida, modalità di frenatura, estraibilità della batteria, funzionalità arricchite attraverso l’app sono solo alcuni dei vantaggi che può offrire questo monopattino.

Non è economico, ma è difficile immaginare un investimento più proficuo di questo. La scelta più economica potrebbe essere Cecotec Bongo Serie A... ma è lo stesso?

Monopattino Elettrico Cecotec Bongo Serie A Advance Max Connected 700W

Last update was on: Agosto 8, 2020 10:38 pm
disponibile
487,99
Scrivi cosa ne pensi!

      Commenta

      Monopattino-Elettrico.com